giovedì 28 novembre 2019

C'è del dittamo?

Un regalo, un po' di curiosità e.... finisce la bottiglia


il regalo

"El Puerto de Santa María, June 4th 2018. The official launch of Bodegas Osborne’s sherry-based vermouth was revealed today at Vinoble, the only wine fair dedicated exclusively to fortified and sweet wines that is celebrated biennially in Jerez de la Frontera - a city which shares its name with one of Spain’s most famous wines."
(tratto dal comunicato stampa  formato PDF - Osborne Press release)


Un vermouth nuovissimo prodotto da una Bodegas famosa di Puerto Santa Maria, la bottiglia è bella, classicheggiante come conviene. La parte interessante è la retro etichetta


retro etichetta
andando al dettaglio

Hierba gitanera
Nelle botaniche sottolineate, oltre all'Assenzio(Ajenjo) ecco la simpatica Hierba Gitanera. Mai sentita, serve una verifica.

La prima parola che si trova è Dittamo e subito ci addentriamo nella mitologia e nella letteratura senza averne purtroppo le competenze necessarie, ma essendo bevitori patafisici possiamo osare.



google books




M. Tullii Ciceronis Libri tres de natura deorum

ma .. comincia a venire un dubbio...tanti dubbi

cercando per immagini, il dittamo si sdoppia e pur rimanendo in Europa e nel Mediterraneo i "Dittamo" sono due, ben distinti, diversissimi che però si incrociano , si accavallano

Sono confuso e non solo io,
In Spagna sono precisi, loro si.
Parlano di Hierba Gitanera ed il fiore è bellissimo, sembra ricamato con il sangue.
Nome scentifico: Dictamus Albus
e qui inizia la confusione perchè la parola dictamus significa più o meno  arbusto di Creta.
e poi tanti sinonimi tra cui  gli inquietanti Burning Bush, Gas Plant, Arbusto Ardiente
Praticamente è una bomba Molotov vegetale.



In Italia molti vermouth es Martini e Cinzano parlano di  Dittamo nelle loro formule segrete, senza precisare bene, ed essendo entrambe erbe aromatiche la confusione almeno per me rimane e ..
non solo il solo che sembra confondersi


La Gerusalemme liberata: 
Di Torquato Tasso

Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata

Come si vede anche i classici litigano sul Dittamo, sul suo fiore, c'è o non c'è
Fossi un poeta parlerei del fiore del Dictamus Albus che è un vero fiore e tremendamente bello con quei rivoli di sangue che scorrono sui petali bianchi.


Ci sono anche i Francesi, sui vermouth rossi sono partiti in ritardo ma sui bianchi si fanno valere

e pure Baudelaire....

Antico economico, prezzo in lire


La struggente Tout Entiere  condita con il Dittamo

TOUT ENTIÈRE

Le Démon, dans ma chambre haute,
Ce matin est venu me voir,
Et, tâchant à me prendre en faute,
Me dit : « Je voudrais bien savoir,

Parmi toutes les belles choses
Dont est fait son enchantement,
Parmi les objets noirs ou roses
Qui composent son corps charmant,

Quel est le plus doux. » — Ô mon âme !
Tu répondis à l’Abhorré :
« Puisqu’en Elle tout est dictame,
Rien ne peut être préféré.







i Francesi ci sanno fare, vini bianchi, Champagne e poesie d'amore

ma la bottiglia è ormai finita.

giovedì 14 novembre 2019

Cantine Estinte - Vignale (al)

Cantina estinta

Terre di Vignale - Cantina sociale


Cantina Sociale di Vignale

La  cantina Sociale Terre di Vignale è stata fondata nel 1954 da un centinaio  di produttori di
Vignale Monferrato e di paesi limitrofi. Superficie coltivata limitata di circa 40 ettari suddivisa in tante piccole parcelle. Prevista anche la vinificazione conto terzi. Vitigni principali Barbera e Grignolino con produzione di vini tipici della zona 
Barbera del Monferrato D.O.C.
Grignolino del Monferrato Casalese 






Ingresso Cantina Sociale di Vignale

La torre vinaria è l’elemento distintivo dell'’ex Cantina Sociale delle Terre di
Vignale, all’epoca della sua costruzione era infatti un’opera avveniristica, progettata da Emilio
Sernagiotto  (Santa Maria della Versa 1925 -  Voghera 2004 )
La Cantina alta 25 metri, si sviluppa su in verticale su quattro piani fuori terra , una veranda panoramica ed un piano interrato . Questa tipologia di cantina è brevettata ed usata in altre realtà
  
La produzione era di circa  4'000'000 di bottiglie prodotte annualmente nel periodo di massimo splendore. 



rose rosse

Morta il 1 dicembre 2011

the end 2011

Chi muore -  Chi nasce

domenica 11 febbraio 2018

Andava a Rogoredo

Rogoredo, Milano, periferia, freddo


Milano Rogoredo


Disse: "vorrei un krapfen... non ho moneta"
"pronti!" el gh'ha dà dés chili... e l'ha vista pü!








A Rogoredo solo pendolari, niente sala di aspetto, troppo distante dai binari, ed allora si aspetta nel tunnel al freddo.

Nel Tunnel


Ci sono anche i pendolari di lusso, quelli che vanno a Roma con il Freccia Rossa o Italo, ma anche loro aspettano al freddo.

"Andava a Rogoredo, cercava i suoi danée;
Girava per Rogoredo e vosava come un strascée:"

A dire il vero c'è anche un bar nel sotterraneo,

Eroi a Rogoredo


il Bar piu freddo del mondo, gli IceBar fanno sorridere, freddo finto con mantelle termiche, qui solo pendolari resistenti con cappotto incorporato, e baristi eroici.

Anche gli eroi riposano

Messo proprio in un punto strategico, con una corrente con vortici, creata dall'ingresso della metro, il tunnel che porta ai treni e lo scalone di uscita: ordini un caffè ed arriva già ghiacciato.
Neanche Fantozzi .......

Il caffè lo beviamo, per il Krapfen desistiamo e scappiamo con i danée.

Basta aspettare ed il Krapfen arriva

Cambiamo bar
.
Tripla Crema